Cerca nel blog

Diva Mon Amour

Prologo - Buone Feste! Ci vediamo a Gennaio
   Ecco è arrivato il momento di dirci arrivederci. Con oggi il blog si ferma per le vacanze di Natale, ma a Gennaio tornerà ad espandersi. Questo giorno segna tuttavia la fine di periodo di vita. Fino a oggi ho curato il blog dalla mia città, Palermo, ma con la fine delle feste, finirà anche il mio soggiorno qui. Dal nuovo anno infatti il mio mondo cambia casa e si trasferisce nella regione che in passato faceva parte, insieme alla Sicilia, del Regno delle 2 Sicilie. Da Gennaio quindi vi scriverò da Salerno e a causa del trasloco non so dirvi con sicurezza quando torneranno le rubriche, ma di una cosa sono certo, torneranno.
   Ma adesso basta con le chiacchiere e vi saluto, sperando di ritrovarvi tutti a Gennaio, e quando dico tutti intendo tutti anche colui con cui in questi giorni ho avuto delle grane.

A presto e buone feste a tutti
Francesco Sansone


Diva Mon Amour



Autore: AA VV
A cura di: Baglio G
Casa Editrice: Azimut
Prezzo: 12,00 Euro


Sinossi dell'opera
Il testo raccoglie 15 racconti, scritti da 16 scrittori contemporanei, incentrati sulle icone gay preferite. Nel volume sono presenti i seguenti autori e racconti:


Costantino della Gherardesca
Nancy Reagan


Carrie Samantha Miranda Charlotte


Daniele Vecchiotti
Viola Valentino


Gianluca Reina
Madonna


Sergio Calvaruso
Wonder Woman


LaKarl Du Pigné
Joan Crawford


Luca De Santis
Loredana Berté

 
Quince
Marlene Dietrich


L.R. Carrino e Ettore Petraroli
Loretta Goggi


Emiliano Reali
Laura Pausini


Britney Spears


Michele Gabbanelli
Patty Pravo


Alessio Arena
La Lupe


Andrea Adriatico
Derek Jarman


Franco Buffoni
W.H. Auden


Ne parlo perché
Devo essere sincero questo è il primo libro di cui parlo nel blog senza averlo letto prima. Ho scoperto la sua esistenza solo qualche giorno fa durante la realizzazione dell'intervista a Insy Loan. Mi ha incuriosito e quindi è una di lettura che verrà fatta durante questi giorni di vacanza.
Ho deciso di parlarne perchè ho scoperto che l'intero ricavato delle vendite andrà in beneficenza per sostenere la lotta all'AIDS e quindi credo che meriti di essere fatto conoscere a tanti e io voglio dare il mio piccolo contributo sia acquistandolo sia parlandovene.

Read More

Le Interviste: Insy Loah - Esclusiva

Prologo
Inizia oggi l'ultimo fine settimana de Il mondo espanso dei romanzi gay che sarà completamente dedicato allo scrittore romano Alessandro Michetti alias Insy Loan che ringrazio per la sua disponibilità e per avermi concesso questa intervista esclusiva.
Non mi resta che lasciarvi all'intervista e darvi appuntamento a domani per salutarci.
Francesco Sansone


Alcune note sull’autore
Insy Loan, alias Alessandro Michetti, è un blogger e scrittore italiano. Il suo blog è Insy Loan e lo stato delle cose, mentre il suo romanzo di debutto è Alla fine di questo libro, la mia vita si autodistruggerà. Da poco è uscito il libro Diva Mon amour (di cui vi parlerò domani nell’ultimo appuntamento dell’anno del blog), un’antologia di racconti di autori vari, e nel frattempo sta lavorando ad un nuovo romanzo.




Nella Foto Insy Loan




L'intervista - Esclusiva

 
Come nasce l’idea di creare il tuo blog “Insy Loan e lo stato delle cose”?
Dal suggerimento del mio amico Dario. Essendo io molto pigro e all’epoca non particolarmente attratto dall’idea, non avevo mai pensato di farlo.
Un pomeriggio di noia, come capita a molti che aprono un blog o fanno acquisti on line, ho invece deciso di farlo. All’inizio quasi come album fotografico delle uscite con gli amici, poi come vero diario di vita.


Nel blog parli di te, di questioni politiche, di tv, insomma parli praticamente di tutto. In che base scegli gli argomenti da trattare nella tua pagina web?
Semplice, in base alla prima cosa che mi viene per la mente o che mi colpisce, indigna, incuriosisce. Il mio non è un blog tematico (come ce ne sono molti sulla rete). Sono io, con tutte le schizofrenie del caso.


Nel 2007 nasce il tuo blog e 2 anni dopo, nel 2009, esce nelle librerie il tuo libro “Alla fine di questo libro la mia vita si autodistruggerà”. Come sei arrivato a scrivere il libro?
Anche questo per caso. Sai il passaparola? Ecco il mio blog è arrivato all’attenzione di alcuni editori che poi mi hanno proposto di scrivere un libro che però non fosse un “best of” del blog, ma un’opera originale.


Nella descrizione del tuo libro si legge: “Diciottenne, vergine e ignaro del mondo. Ma soprattutto, gay.(…) Insy - che sta per insicuro, non per insipido - arriva a Roma dal profondo Abruzzo con in testa molte idee, non tutte salubri.” Perché hai deciso di lasciare l’Abruzzo per trasferirti nella capitale? E come è stato il primo impatto con Roma?
In realtà non è la mia autobiografia al 100%, sono nato a Roma ma avendo vissuto dai 18 anni in poi in simbiosi con colleghi universitari ed amici quasi tutti venuti dalla provincia, ho trovato interessante e divertente far venire anche il mio personaggio da lì.


Come cambia la vita, posto che questa cambi, di un blogger quando diventa scrittore?
Personalmente non di tanto. Tanto più che non ho venduto un milione di copie ma ho conosciuto però tantissima gente interessante durante le presentazioni. Diciamo che quella è stata l’esperienza più piacevole del tutto.


Che ruolo ha avuto la lettura nella tua vita e qual è il libro a cui sei più legato e perché?
Io non leggo molto. Faccio una fatica immane avendo una discreta forma di dislessia che mi porta ad invertire le sillabe quindi portare a conclusione un libro è sempre una vittoria per me. Ma il libro a cui sono più legato, uno fra diversi almeno, è Middlesex di Eugenides, un vero capolavoro.


Adesso sei impegnato in qualche altro progetto editoriale oppure ti stai dedicando solo al blog?
Si, è da poco uscita una raccolta di racconti a cui ho partecipato con uno mio amico: “Diva Mon Amour”, dedicato alle icone gay. Un bel progetto soprattutto perché l’intero incasso andrà in beneficienza per la lotta all’AIDS. E poi sto continuando a scrivere il mio secondo romanzo.


A proposito di "Diva Mon Amor" il tuo racconto è dedicato, cito letteralmente dal tuo blog, alle "quattro tardone di Sex & the city". Come mai questa scelta?
Le ho scelte perché semplicemente mi piacciono. Trovo che sia uno dei telefilm meglio scritti degli ultimi anni. Oltretutto incarnano degli archetipi transgender in cui tutti, uomini, donne e omosessuali possono riconoscersi.


Il libro a cui stai lavorando su cosa è incentrato?
Il mio prossimo libro racconterà di una storia d'amore, magia, amicizia e tradimento. spero potrà uscire presto.

Che consiglio ti senti di dare a un giovane che ha voglia di scrivere e pubblicare una sua opera?
Di provarci fino alla morte se pensano che sia la loro strada. Ma questo è un consiglio valido per tutti quelli che perseguono un obiettivo.

Read More
Powered by Blogger.

Etichette/Tags

© Copyright Il mondo espanso dei romanzi gay