Cerca nel blog

Cristina Lattaro - Agricolae - Contadini

Per conoscere tutte le uscite editoriali della settimana, clicca qui

A cura di Lilia Stecchi
Grafica di Giovanni Trapani

Questa volta vi parlerò di Agricolae – Contadini di Cristina Lattaro (edito da bookEco Media, prezzo 1,49 euro su Amazon) dove la storia si svolge in un villaggio dell’alto Lazio negli anni ’50, Alessio uccide Gianni, un compagno di giochi proibiti. Solo Graziano, con cui ha una relazione, può aiutarlo a sfuggire dalla vendetta dei compaesani decisi a farsi giustizia da sé. Alessio e Graziano affrontano così una montagna impervia, il Grande Dente, nella speranza di prendere il treno che passa a fondo valle, nell’altro versante, e raggiungere la capitale. Nei due giorni di marcia Alessio e Graziano saranno impegnati in un estenuante braccio di ferro dall’esito incerto con un branco di inseguitori implacabili.
Un racconto dai ritmi serrati, denso di colpi di scena, dove ai protagonisti dichiarati si affiancano i frammenti di un’esistenza complessa e su tutti cala l’ombra di una volontà impalpabile e spettrale.
Continua sotto...
Lo trovi qui  
Non aspettatevi il solito romance, qui di dolce e tenero c'è ben poco, anzi, è un libro con una storia dura e senza fronzoli, a tratti anche violenta. Tutti i protagonisti sono ben descritti e rispecchiano fedelmente la cultura contadina e della provincia italiana, caratterizzata da un susseguirsi di ricordi e flashback da parte dei vari personaggi, aiutandoci a scoprire cosa si nasconde nel loro animo.
Quando Alessio uccide Gianni, suo amico e compagno di esperienze forti e folli, cerca di trovare aiuto rivolgendosi a Graziano, con cui ha iniziato da poco una relazione. Questi come via di fuga decide di affrontare la scalata del Grande Dente, che conosce alla perfezione grazie al padre, perché in fondo all'altro versante c'è la ferrovia che li potrà portare verso la capitale, lontano da chi vuole farsi giustizia da sé.
Il branco degli inseguitori è capitanato dal sindaco don Basilio Tremi, che quelli là, i "froci", non li vuole proprio vedere, e dal solito gruppo di fedelissimi che già in passato ha provveduto a eliminare un altro “diverso" che macchiava l'onore del paese.
Da qui ha inizio una fuga senza respiro, con ritmi accelerati e angoscianti, che in alcuni momenti diventa dura e cruda, fino al finale a sorpresa e tutto da interpretare.
Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Leggendo la trama si è portati con naturalezza a “fare il tifo” per i due fuggitivi, ma nessuno di loro, compresi Graziano e Alessio, è un personaggio totalmente positivo. Tutti sembrano avere un segreto, un desiderio nascosto, da custodire dietro una facciata per non essere mal giudicati. Così i sogni, gli amori, le ambizioni rimangono chiusi nel loro animo. Come Alessio, figlio del maestro del paese, che dovrebbe avere una brillante carriera da studente universitario, ha invece sostenuto solo un paio di esami. O Gino, sposato con la minore delle figlie del sindaco, innamorato invece di Anna, l'altra figlia. Lo stesso Graziano, che sogna di lavorare come meccanico nell'officina del suo migliore amico, si ritrova ad avere sulle spalle la responsabilità della fattoria di famiglia alla morte del padre.
È un romanzo emozionante, incalzante e che si legge tutto di un fiato e devo fare i miei complimenti a Cristina Lattaro, perché con il suo stile di scrittura, essenziale e allo stesso tempo ricercato, mi ha direttamente trasportata sull'appennino laziale degli anni '50.
Read More

5 libri da leggere - seconda serie

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
A differenza di quanto annunciato ieri, l'intervista a Rebecca Silva non verrà pubblicata per un disguido, tuttavia non appena sarà possibile, verrà inserita su Il mondo espanso dei romanzi gay.
Per ovviare al problema, oggi vi propongo tutta in un volta sola la seconda serie di '5 libri da leggere', la rubrica youtube in cui consigli dei romanzi. 
In questi 4 video parlo di libri erotici, di romance m/m, libri romantici per concludere con quelli LGBT. 
Continua sotto...
Lo trovi qui  
Libri erotici

Romance m/m

Libri romantici

Libri LGBT
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Read More

Rebecca Silva - Eros e Thanatòs vol.IV: Passato e futuro

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Tra passato e futuro Rebecca Silva con ‘Eros e Thanatòs vol.IV: Passato e futuro’ (Eroscultura edizioni, prezzo 1,99 euro) continua l'esplorazione delle intricate pulsioni che muovono l'animo umano verso l'amore e il suo fratello oscuro, la morte. "Tu", "Anita", "L'amore al tempo dei robot", "La torta di mele". Quattro racconti in cui l'amore malato del passato sboccia nell'amore malato di oggi, in un intreccio di odori percepibili, di scene che trascendono la parola scritta per diventare fotogrammi di un mondo disperato, eppure l'unico mondo possibile. E l'amore malato di ieri e di oggi si perpetua nell'amore malato di domani, dove l'atto meccanico del sesso tra i nostri robotici successori prenderà in tutto e per tutto il posto dell'amore.
Quattro racconti erotici intensi, mentali direi,  dove un leggero senso di inquietudine invade ogni loro riga. ‘Tu’, in particolare, raccoglie queste caratteristiche, facendo emergere un male di vivere tipico dei giorni nostri.
Continua sotto...
Lo trovi qui  
Rebecca Silva con questo quarto volume torna a raccontare il sesso e l’amore che più che far sentire bene, distruggono, annientano, spengono qualcosa dentro i protagonisti. Un senso di inquietudine che cercano di scrollarsi di dorso senza però riuscirci.

Una scrittura noir che si presta perfettamente alle trame, una musicalità che dà ritmo alle parole e una secchezza che dà spessore ai pensieri dei personaggi sono gli elementi che contraddistinguono l’antologia dalle altre. Il sesso c’è, ma non è un riempitivo inserito qua e là per sopperire alla mancanza di idee. È un elemento che ne arricchisce il senso e il pathos. Eccita, ma non distoglie l’attenzione dalla storia.  
Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
L'autrice è riuscita a creare qualcosa di diverso che difficilmente si trova in giro e per questo Eros e Thanatòs vol.IV: Passato e futuro merita di essere letto.
Se volete scoprire qualcosa in più sulla scrittrice, domani non perdete l'appuntamento con l'intervista esclusiva che ha rilasciato a Il mondo espanso dei romanzi gay
Read More

Sara Frattini - Golden Boy

Per conoscere tutte le uscite editoriali della settimana, clicca qui.
A cura di Lilia Stecchi
Grafica di Giovanni Trapani
Questo mercoledì ci dedichiamo a un self publishing, Golden Boy di Sara Frattini (disponibile su Amazon a 2,99 Euro), racconta la storia di River Davis e Jayden Campbell, che sono i 'Golden Boy' dell'università. Ammiratissimi, idolatrati e corteggiati. Sono le punte di diamante della squadra di football. Sul campo sono una coppia affiatatissima... nella vita quotidiana un po' meno! River è il capitano della squadra, Jayden il suo vice. River è un festaiolo, Jayden un po' secchione. River è uno sciupafemmine, Jayden è gay dichiarato. Poi una scommessa, una sfida e niente è più certo come sembrava!
Ho già espresso in passato, parlando di un altro libro, cosa penso e quali siano le mie aspettative quando il romance m/m esce da giovani e produttive menti italiane e, anche in questo caso, posso dire di essere rimasta abbastanza soddisfatta. L'autrice ha iniziato a scrivere la storia su Wattpad poi, ottenendo un buon successo, ha deciso di passare alla pubblicazione uscendo con l'ebook.

Continua sotto...
Lo trovi qui  
La storia vede protagonisti Riv e Jay, due ragazzi universitari che sono le stelle della squadra di football. Il primo è capitano e quaterback mentre l'altro è il suo vice. Durante le partite sono affiatati, sincronizzati nei movimenti e agguerriti, sanno già dove mettersi sul campo per ricevere un lancio, sembrano pensare con la stessa testa e le vittorie si susseguono una dopo l'altra.
E fuori dal campo? Niente. Il nulla assoluto. Anche perché non potrebbero essere più diversi di così, e non solo fisicamente. Dove River è alto, moro e tutto muscoli, Jayden è biondo, di poco più basso e con un fisico definito. Se Riv è un festaiolo e sciupa femmine, Jay è un tipo riservato, odia le feste ed è dichiaratamente gay. Ma cosa succede se, a una delle rare feste a cui partecipa Jayden, tutto cambia? Si sa come vanno le cose nelle confraternite, si beve, si fuma, si gioca e si fanno scommesse. Ed è proprio per una scommessa che Jay si trova a dover baciare River. I presenti sono convinti che il quarterbeck si tiri indietro, ma sconvolgendo tutti, Jayden per primo, accetta la sfida.
Da quel bacio le vite dei nostri protagonisti verranno scombussolate. Riv non credeva di provare tutta quell'emozione e passione nel baciare un ragazzo e ora è in piena confusione. Anche Jayden, a cui il suo capitano è sempre piaciuto un po', non sa più come comportarsi con Riv, ed è convinto che per l'altro è stata solo un'azione solitaria che non si ripeterà più. Invece non è esattamente così.
River ci pensa eccome a quel bacio, si pone dubbi, si fa delle domande, non riesce a capire come è possibile, lui che è sempre stato attratto dalle donne, provare qualcosa per Jay e così reagisce nell'unico modo in cui crede di mettere una distanza tra lui e il suo vice. Riv inizia a ignorarlo, lo schernisce, lo tratta male, però tutto si rivela inutile, non sa dare ancora un nome a quello che prova, ma sa che vuole Jayden e decide di chiarire con lui.
I due iniziano così una relazione clandestina, dove Jay, pur provando da sempre dei sentimenti verso Riv, decide di prendere tutto ciò che verrà da questa storia, convinto che per River sia una cosa passeggera e che presto tornerà da tutte le sue donne, rendendosi conto di non essere gay. Riv infatti sembra tentennare, è geloso di Jay e di tutti i suoi ammiratori, allo stesso tempo è confuso e vorrebbe tornare sui suoi passi, ma il cerchio si stringe sempre più e River dovrà scendere a patti con se stesso e decidere della sua vita.
Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Questo libro forse tratta argomenti già letti, situazioni e ambientazioni di cui già si è parlato, ma è divertente, frizzante, emozionante e coinvolgente. La scrittura è buona, i personaggi sono ben caratterizzati e credibili e, anche se c'è qualche errore rimediabile con una lettura più attenta, la lettura scorre che è un piacere, non facendoti allontanare dal libro fino alla parola fine.
Read More

Sonia Cardini - L'intervista

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Sonia Cardini nasce in provincia di Lucca nel 1980. Dopo aver girato un po’ per l’Europa si stabilisce in provincia di Massa Carrara, ma, come dice lei stessa, “Milano è la mia seconda casa.” Autodidatta, anticonformista e lunatica a tredici anni si butta anima e corpo nella scrittura, componendo poesie e racconti. Una volta adulta entra a far parte di una grande produzione cinematografica e realizza sceneggiature per il grande schermo. Il successo come scrittrice arriva nel 2012 con il romanzo drammatico-erotico 'Blood Glamour', successivamente rivisitato e ripubblicato con il titolo Io non sono qui, autoprodotto, disponibile su Amazon Ha scritto aforismi per il mensile Crash auto e motori e recensioni di film per il sito Nocturno. Ha vinto due contest riservati ai racconti brevi indetti da Sperling&Kupfer e uno da Fabbri Editori. Dal 2013 collabora attivamente con il mensile GQ, in una sezione personale intitolata Racconti Erotici. Nel 2015 ha pubblicato il romanzo erotico 'Ossessione'.  Il mondo espanso dei romanzi gay l'ha intervista per parlare del romanzo 'Fantasie pericolose', ma anche di omosessualità al femminile e di erotismo.
Continua sotto...
Lo trovi qui  
Sonia, ‘Fantasie pericolose’ è un romanzo breve che ha al centro della storia Lisa, una donna che in qualche modo perde di vista la realtà, abbandonandosi all’incontro con Kay. Come nasce la storia?
E’ la prima volta che scrivo una storia così surreale e in parte vissuta davvero. Ho sempre pensato che la fantasia, nella vita di tutti i giorni, superi di gran lunga la realtà. Ogni romanzo, a parte alcune eccezioni è frutto di immaginazione dello scrittore, quindi ho voluto giocare molto su questo punto… la fantasia che si mischia alla realtà. In sostanza è una storia molto delicata che scava nelle radici dell’essere umano, a prescindere che si tratti di una coppia gay o etero.

Il sesso è al centro di questo romanzo, ma non lo descrivi mai in maniera morbosa, ma l’erotismo delle scene viene fuori in maniera sensuale. Secondo te, qual è il limite fra pornografia ed erotismo e molti romanzo erotici riescono a non superarlo?
Io credo che quando si scrive una scena di sesso (e non solo) debba cominciare nella mente dello scrittore ma finire in quella del lettore. Non amo descrivere troppo i particolari perché deve essere un romanzo e non un manuale di istruzioni. Io do l’input ma poi il lettore deve metterci la sua fantasia, altrimenti io ci perdo come narratrice. L’erotismo è un tema molto trattato negli ultimi anni, ma al di là dei romanzi scopiazzati dopo il boom d E.L.James io credo che tanti lettori farebbero meglio a rileggersi magari Le età di Lulù o Il macellaio. Confondere la pornografia con l’erotismo è un passo davvero breve. E oserei dire, passare dall’erotico al ridicolo è ancora peggio.

Parli di omosessualità al femminile e proprio in questi giorni in Italia il tema è al centro dell’attenzione per ‘Io e Lei’,  il film di Maria Sole Tognazzi con Sabrina Ferilli e Margherita Buy. Credi che le relazioni amorose fra donne siano ancora un tabù nel nostro paese o sono più accettata di quelle maschili?
Nel nostro paese purtroppo siamo ancora indietro, nonostante gli innumerevoli sforzi di far valere i diritti alle coppie di fatto. Credo che però fra donne ci sia meno difficoltà nell’accettarla come coppia, forse perché vedono il sesso (o l’amore) in maniera meno violenta, rispetto a una coppia composta da due uomini.

Nel romanzo le donne di cui parli sono artiste, donne in carriera, belle di successo e in più sono anche omosessuali. Hai tralasciato volutamente i luoghi comuni, oppure essendo questi solo dei cliches possono essere evitati tranquillamente dimostrando la normalità dell’essere lesbica?
Certo che sì, ho volutamente lasciato da parte i luoghi comuni per far capire quanto di normale possa esserci in una coppia formata tra donne.  Se avessi raccontato di un gruppo di amiche che si incontrano nei locali gay avrei etichettato questo modo d’essere in maniera provocante. Il fatto di raccontare una storia per così dire “più alla mano” molti lettori ci si potranno riconoscere o quantomeno avvicinarsi senza timore.

Diciamo che questo non è il tuo unico romanzo e quindi, per concludere, ti vorrei chiedere: che cosa significa per te scrivere libri?
Potrei racchiudere tutto in queste parole: scrivo per emozionarmi e per emozionare il mondo. Lo faccio da quando ho tredici anni e da lì non mi sono più fermata. Scrivere è un bisogno, una necessita e un modo di avere qualcosa che, forse, nel mondo reale non c’è o non riesco a trovarlo. Poi magari succedono cose particolari come… be’ che un mio personaggio immaginario lo incontri davvero nella vita reale… ma questa è un'altra storia che magari racconterò la prossima volta!
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Read More

Sonia Cardini - Fantasie pericolose

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
In ‘Fantasie Pericolose’ di Sonia Cardini (Eroscultura edizioni,  prezzo 1,99 euro) abbiamo Lisa, una ragazza tormentata e dal passato difficile che, dopo l’incontro con la conturbante Kay, si sente risucchiare in un vortice di emozioni e sesso allo stato puro.  Sebbene soggiogata dalla personalità della donna, che rivolge alla giovane attenzioni quasi maniacali, Lisa si rende conto che qualcosa che non va, che tutto quello che la circonda ha la qualità improbabile del sogno.
Il suo isolamento dal mondo, i calmanti che prende per uscire da un esaurimento nervoso, le stanno facendo vivere una fantasia che è diventata più reale della realtà stessa.
Dopo un periodo indefinito durante il quale i sogni si alla realtà e a flashback, la protagonista capirà di aver trasformato un incontro fugace con una donna affascinante in un legame onirico per il quale ha rischiato di perdere una relazione autentica.

Continua sotto...
Lo trovi qui  
Erotismo e sensualità sono i punti forti di questo romanzo breve. 
L’autrice riesce a descrivere il desiderio sessuale di Lisa e il suo bisogno carnale di Kay senza diventare volgare. Le scene sessuali sono descritte senza volgarità eppure riescono a intrigare e a eccitare.
Sebbene la storia si concentrata in una cinquantina di pagine non risulta incompleta e nemmeno arruffata, anzi. La Cardini riesce a spiegare tutto con attenta precisione e ogni dettaglio non è lasciato al caso, ma viene descritto con precisione. Soprattutto gli stati d'animo di Lisa sono raccontati con lucidità e ciò permette a chi legge di capirne totalmente il disagio, ma anche le voglie.
Per tutti le amanti e gli amanti del genere erotico, ‘Fantasie pericolose’ sarà di certo un’ottima lettura capace di stuzzicarvi certe voglie.
Se volete saperne di più sull’autrice, non perdete l’intervista esclusiva che Sonia Cardini ha rilasciato a Il mondo espanso dei romanzi gay.
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Read More

Susan Moretto - Intervista all'autrice di "Occhi di ghiaccio"

Per conoscere tutte le uscite editoriali a tematica lgbt della settimana, clicca qui.

A cura di Lilia Stecchi
Grafica di Giovanni Trapani
Dopo avervi parlato del suo ultimo romanzo 'Occhi di ghiaccio' qualche giorno prima della pausa estiva, oggi vi propongo l'intervista a Susan Moretto.
Nata e cresciuta in Friuli, dove vive assieme al compagno, al figlio e a un numero variabile di animali che la fanno impazzire, la Moretto debutta nell'editoria nel 2013 con il romanzo 'Betty’s Place', edito da Alcheringa Edizioni. Nel 2014 pubblica il suo secondo lavoro 'Sopravvissuti', Edizioni Diversa Sintonia, e quest'anno  'Occhi di ghiaccio', Triskell edizioni. 

Read More

Annemarie De Carlo - L'intervista

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Annemarie De Carlo vive tra Londra e una paesino della bassa bolognese col marito e i suoi due figli. È una fan appassionata di Mika, e 'Anime alla deriva' è nato da una folgorazione creativa dopo aver ascoltato la sua 'Stardust' cantata in duetto con Chiara Galiazzo a Xfactor.Il mondo espanso dei romanzi gay l’ha intervistata per sapere qualcosa in più del suo romanzo pubblicato con Amarganta edizioni e per conoscere qualcosa in più su di lei.


Annemarie, ci racconti come nasce il libro, che ha una storia molto particolare e complicata?
È molto difficile per me spiegare questa cosa. Perché si è trattata proprio di una cosa inaspettata, non voluta, non cercata. In un certo senso molta parte della scrittura di questo libro l’ho subita, e a tratti con tanta sofferenza. Era un argomento, quello dell’identità sessuale delle persone, che non mi apparteneva. Non ho mai avuto in vita mia, neppure per un istante e nemmeno oggi ne ho, dubbi sulla mia identità personale. So chi sono, so cosa voglio e l’ho sempre saputo. E fino al momento in cui ho iniziato a lavorare ad Anime alla deriva, non mi ponevo né mi importava pormi il problema a riguardo. Come da più parti è stato scritto e denunciato, io ero una di quelle persone che a fatica comprendevano l’esistenza del problema di porsi delle domande circa se stessi e fino a un certo punto riteneva che non fosse neppure un mio problema interessarmene. Poi è arrivato Brian Longwood. Personaggio che ho inizialmente iniziato a costruire sulla personalità e fisicità di una pop star inglese da me molto amata. Brian, inizialmente non doveva essere gay, ma “il personaggio” ha iniziato a gridarmi all’orecchio che invece lui il problema se lo poneva eccome, visto che aveva un amante-compagno uomo. Attraverso Brian e il suo percorso umano, che piano piano si dipanava davanti ai miei occhi mediante la scrittura (che ripeto, per molti versi si è quasi trattata di “scrittura automatica” come se fossi sotto dettatura di una trance particolare) ho iniziato a guardare le cose con altri occhi. Ho letto. Ho guardato film a tematica LGBT. Ho iniziato a chiedere, sulle prime intimidita e in qualche modo imbarazzata rispetto a certi argomenti e soprattutto alla banalità di certe domande, rendendomi conto fin da subito che ero zeppa di concezioni stereotipate. Ho studiato. Ho ascoltato testimonianze, ho letto articoli su blog a tematica LGBT. Ho letto romanzi MM e LGBT. Ho provato anche molto rimorso e vergogna. Per non aver capito prima, per esempio. Per esser stata per tanto tempo indifferente. Non dico di esser diventata un’esperta, la mia ignoranza in materia è ancora molto vasta, ma ho una visione totalmente differente della situazione oggi come oggi. Per prima cosa, ho capito quanto fossi colma di pregiudizi e di concezioni stereotipate. E per terminare, oggi dentro di me, dentro la mia anima, nel più profondo esiste un disgusto totale per tutto ciò che è emarginazione, razzismo, violenza, omofobia.
Continua sotto...
Lo trovi qui  
I protagonisti sono Brian e Bianca, uno popstar gay inglese, l’altra una neolaureata italiana, emiliana per l’esattezza, che per qualche motivo sono ostacolati dagli angeli e dai demoni. Insomma siamo in presenza di un fantasy a tutti gli effetti. Come nasce la tua passione per questo genere?
Ho sempre amato il fantasy. Ma ho iniziato a leggerlo sistematicamente dopo che i miei figli, a scuola, dovendo leggere durante le vacanze estive almeno due, tre libri a scelta, mi facevano comprare libri fantasy. Poi, siccome restavano il più delle volte a impolverarsi sullo scaffale, per dare a quei libri almeno la dignità di una lettura, ho iniziato a leggerli io. E così ho letto Licia Troisi e Francesco Falconi per il fantasy “giovane” italiano e contemporaneo. Nello stesso periodo iniziava a farsi strada una serie di libri che in Inghilterra avevano avuto un estremo successo di pubblico e di letture e che aveva come protagonista un giovane ragazzino di 11 anni con una strana cicatrice a saetta e che scopriva all’improvviso di essere un mago. E’ stato amore folle. Ho letto Harry Potter e tutti i sette libri almeno quattro volte ciascuno. Poi sono venuti Tolkien, C.S.S. Lewis e successivamente i più contemporanei Ursula K. Leguin (Earthsea), Silvana De Mari (La saga degli Ultimi), Jonathan Stroud (Trilogia di Barthimeus), Pullman (Queste oscure materie), Rick Riordan (Percy Jackson) e ultimamente la G.R.R. Martin (Cronache del Ghiaccio e del Fuoco) Stephenie Meyer (Twilight), Cassandra Clare (Shadowhunters) e Diana Gabaldon (Outlander). Il fantasy è il genere che preferisco leggere quando voglio evadere e rilassarmi.

La storia è narrata in prima persona da diversi io narrativi che permettono al lettore di scoprire i dettagli delle vicende a 360 gradi. Una scelta azzardata, se vuoi, eppure io l’ho trovata efficace per il tipo di romanzo. Perché hai scelto questo stile?
Una scelta molto azzardata e che mi ha dato tanto filo da torcere. Non tanto in termini di scrittura e realizzazione perché, come ho già detto prima, ho scritto l’intero romanzo (e il suo sequel) sotto quasi una sorta di trance-dettatura. Ma a causa della lunga indecisione proprio riguardo al modo di raccontare questa storia. Che tutti i personaggi dovessero avere diritto di parola in questo romanzo, per me è stato chiaro fin da subito. Poi sono iniziati i dubbi, e il tormentone: “ma sarà conveniente scrivere una storia in questo modo?” E soprattutto: “il lettore comprenderà i vari piani narrativi e le varie voci narranti saranno abbastanza caratterizzate?” Per lungo tempo ho pensato di ridurre le voci narranti al minimo di due, massimo tre. Poi, siccome non mi convinceva affatto come era stato realizzato, ho ripiegato sulla decisione iniziale e ho liberato le altre voci. Da quel momento tutto è filato molto più liscio. Ma non credo ripeterò l’esperienza. Troppa confusione nella mente con tutta quella gente che sgomitava per essere ascoltata e parlare (sorride, ndb).
Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Nella biografia che mi è stata fornita, ho letto che il libro nasce, cito fedelmente, “da una folgorazione creativa dopo aver ascoltato la sua [di Mika] ‘Stardust’ cantata in duetto con Chiara Galiazzo a ‘X Factor’. Mi spieghi meglio questa cosa?
Mika è la mia musa ispiratrice. Sotto l’effetto ipnotizzante della sua musica – specialmente le canzoni degli ultimi album e quelle più intimiste e meno popolari, meno “di cassetta” – ho scritto un incredibile numero di pagine e racconti e questo romanzo. La storia stessa di partenza di Anime alla deriva è nata dalla folgorazione di un attimo e dell’ascolto di Stardust (Mika, The Origin of Love, 2012), cantata in duetto con Chiara Galiazzo a Xfactor 6 nel dicembre 2012. Infatti Brian Longwood rimane ossessionato dalla voce che ascolta in una demo senza nome e da quel momento deve cercare quella voce da cui è stato conquistato. Io, ascoltando la mescolanza perfetta delle due voci, quelle di Mika e Chiara su quel palco, sono rimasta colpita (ma la parola giusta è sul serio “folgorata”) e con emozioni così forti da dover scrivere quella storia e a ogni costo. Avrei potuto scrivere una fanfiction, che magari sarebbe sfociata in un amore etero tra Mika e Chiara e invece è comparso Brian Longwood, gay, in crisi con il fidanzato e alla ricerca di una voce di donna incantevole. E Loro e Gli Altri,  in lotta per riunirli o dividerli a seconda della “Missione”. Questo è stata la molla che ha fatto partire tutto ma che ha fatto andare ben oltre e molto più lontano la freccia che ha scoccato.

Per concludere, sei soddisfatta del risultato raggiunto e del riscontro che ha avuto nei lettori?
Ho avuto pareri contrastanti. Alcune mie affezionate lettrici hanno amato tanto ‘Anime alla deriva’ al punto da chiedermi a gran voce un sequel, cosa che in effetti ho poi scritto e proprio sull’onda di quelle richieste. Alcune recensioni sono state positive ed entusiaste, altre invece un po’ tiepide, a causa di un finale che – senza spoilerare – è un po’ controverso, e non hanno gradito. Ma tutto sommato, sono contenta perché è un romanzo che suscita reazioni e quando ciò avviene, l’autore ha già raggiunto il suo scopo. Per cui sì, sono soddisfatta del riscontro e del risultato. 
Read More

Annemarie De Carlo - Anime alla deriva

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
'Anime alla deriva' di Annemarie De Carlo (Amarganta Edizioni, prezzo ebook 2,99 Euro, cartaceo 14,00 Euro) ruota attorno a Brian, popstar londinese in crisi di identità di genere, Bianca, studentessa emiliana dalla voce suadente, e alla sfida soprannaturale per farli incontrare. Una cospirazione planetaria che mira a dividerli per sempre attuata da entità angeliche e demoniache in latta fra loro per raggiungere il proprio obiettivo. Amore, seduzione, comprensione e sofisticate strategie si mescolano in un duetto in crescendo tra la vita e la morte. Perché ogni stella deve sollevarsi dalla polvere della vita terrena per poter brillare nel firmamento.
Un fantasy avvincente, che attraverso la narrazione a più voci, trascina il lettore in una dimensione mistica dove i buoni e cattivi, che non sempre rispettano i loro ruoli, si divertono a muovere le persone come pedine pur di vincere la loro guerra. 
Continua sotto...
Lo trovi qui  
Brian deve fare i conti con una crisi d’identità che metterà in discussione il suo rapporto con Sasha, modello di successo, ma anche con le voci che sente nella mente che lo spingono ad agire in un modo piuttosto che in un altro, facendogli a pensare di stare impazzendo. Bianca è una ragazza appena laureata, semplice e che ha la passione per il canto, insomma, tutto l'opposto di Brian, eppure fra i due c'è una forza sopranaturale le li attrae l'un l'altro. 
Oltre a Sasha, a riempire la storia di Bryan e Bianca, ci sono i fratelli Ermanno e Germana, uno miglior amico di Bianca l’altra la sua coinquilina omofoba, ed Ermanno, cugino dei due, manovrato da Germana.
Una lettura interessante per tutti gli amanti del fantasy che amano perdersi in storie sul sopranaturale, ma poco attrattiva per coloro che non si sono mai affacciati al genere, e non perché il romanzo non sia ben scritto o ben sviluppato, anzi. È proprio per questa sua completezza che uno 'dilettante allo sbaraglio', permettetemi l’utilizzo del termine, non riuscirebbe a reggere la lettura.

Pertanto a tutti gli amanti del genere non posso far altro che consigliarlo e dire che domani su Il mondo espanso dei romanzi gay sarà pubblicata l’intervista esclusiva ad Annemarie De Carlo.
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Read More
Powered by Blogger.

Etichette/Tags

© Copyright Il mondo espanso dei romanzi gay